Al via stagione di pesca del tonno rosso 2014: UE privilegia elevati standard di controllo

Si riapre la stagione di pesca del tonno rosso 2014 per le grandi navi e pescherecci con reti a circuizione - autorizzati con permesso di pesca - che si svolgerà dal 26 maggio al 24 giugno. Un periodo palesemente contenuto che rientra, tuttavia, nella programmazione della “stagione di pesca breve”, concordata a livello internazionale e volta a un piano di risanamento per riportare gli stock di tonno rosso a livelli sostenibili. 

Sono 8 gli stati membri coinvolti nell’attività di pesca 2014: Cipro, Francia, Grecia, Croazia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna. Ma la novità, senza dubbio, di quest’anno è rappresentata dall’inclusione della Croazia poiché per la prima volta i pescherecci con reti a circuizione e di linea croata opererà come parte della flotta europea e sarà interamente soggetta al controllo UE e al programma di monitoraggio. 

Proprio per l’inclusione del vicino croato, il numero di pescherecci con reti a circuizione è aumentato e con esso anche la quota di tonnellate dell'UE per il 2014 pari a 7,939 tonnellate, raggiungendo un aumento del 5 %. Volendo riassumere i dati salienti di questa nuova stagione breve - un mese circa - di pesca del tonno rosso 2014, l’UE potrà disporre di una flotta totale composta da 508 navi e 11 trappole con le quali potrà raggiungere la quota massima di 7,939 tonnellate, mentre i principali attori di controllo saranno CE, EFCA (Fisheries Control Agency ) e gli Stati membri. 

Quest'anno, la Commissione europea ha adottato un nuovo controllo specifico e un programma di ispezione ( SCIP ), che segue un approccio multispecie e parametri per gli obiettivi di controllo delle attività di pesca interessate. Sulla base di tali parametri di riferimento, il piano di intervento congiunto ( JDP ) per il controllo della pesca del tonno rosso per il 2014 prevede l’attività di 30 navi pattuglia e 11 velivoli che effettueranno missioni di controllo per 200 giorni per quanto riguarda il pattugliamento delle attività di pesca delle navi, 70 giorni di ispezioni a terra e 100 ore di sorveglianza aerea. 

Si tratta dunque di una distribuzione significativa di ispettori , navi e aeromobili, coordinati dall'Agenzia europea di controllo della pesca ( EFCA ) e dagli Stati membri interessati. 

La pesca al tonno rosso è regolata dalla Commissione internazionale per la conservazione dei tonni dell'Atlantico ( ICCAT) in cui l'UE e gli Stati membri sono membri .

 

 

 

0 Commenti

Per favore accedi o registrati per inviare commenti.